Mete d’arte all’aperto per la fase 2 - Gite in Lombardia
Classifiche

Mete d’arte all’aperto per la fase 2

Abbiamo selezionato per voi 5 mete in Lombardia dove scoprire opere d'arte può diventare un'esperienza "en plain aire" in un borgo o immersi nella natura. Un'idea per organizzare un gita fuori porta all'insegna dell'arte anche nella fase 2.
Condividi

    Nelle scorse settimane ci siamo abituati a fruire dell’arte anche dalle nostre case in forma virtuale, ma ora finalmente con la riapertura dei luoghi di cultura possiamo tornare a vivere l’emozione insostituibile di ammirare un capolavoro da vicino. Da dove iniziare? Vista la stagione abbiamo pensato darvi un suggerimento che unisca l’arte con il piacere di stare all’aria aperta, perché anche in Lombardia sono tanti i luoghi dove si possono incontrare sculture e dipinti “en plain aire”. Ecco 7 luoghi della Lombardia dove trovare interessanti opere d’arte all’aperto per programmare le prossime gite fuori porta.

    #1 La Pinacoteca a cielo aperto di Angera (Varese)

    Vogliamo iniziare consigliandovi la “Pinacoteca a cielo aperto” di Angera, bella cittadina sulle sponde del Lago Maggiore. Il progetto, inaugurato nel 2019 (qui il nostro articolo), ha visto la partecipazione dello street artist di fama mondiale Andrea Ravo Mattoni, noto per le riproduzioni su grandi formati con la bomboletta spray di opere della storia dell’arte. 6 tele con riproduzioni di affreschi angeresi e non solo sono state collocate nelle vie del centro storico, ma l’attrazione più spettacolare è senza dubbio il grandioso murales in via Mario Greppi che rappresenta il “Fanciullo con canestra di frutta” di Caravaggio. Per conoscere gli altri punti di interesse di Angera e organizzare la tua gita fuori porta puoi leggere questo articolo.

    #2 Wall in art Valcamonica (Brescia)

    Nello scenario montano della Valcamonica un progetto nato negli ultimi anni ha messo in relazione gli antichi abitanti autori delle incisioni rupestri con dei giovani wallpainters contemporanei guidati da Ozmo, uno dei fondatori della street art italiana. Le opere si trovano in 5 borghi della valle, in particolare a Breno, Ozmo ha realizzato un’opera di oltre 500 metri quadrati ai piedi del castello medievale. Altre opere sono inserite nel tessuto urbano dei comuni di Borno, Malegno, Lozio e Cerveno.  Scopri tutti i punti di interesse qui.

    #3 Rossini Art Site (Monza e Brianza)

    Rossini Art Site è senza dubbio il museo più curioso che possiamo trovare in Brianza, si tratta di un parco di sculture di 10 ettari adagiato tra i colli del Parco della Valle del Lambro. Il museo è stato realizzato dall’imprenditore Alberto Rossini per ospitare un’eccezionale collezione d’arte del secondo novecento che include tra gli altri Bruno Munari e Giò Pomodoro. Ma l’aspetto più interessante di questo museo è la possibilità di incontrare l’arte senza barriere e senza rinunciare al piacere di una passeggiata all’aria aperta in un luogo incantevole. Raccomandiamo di verificare giorni e orari di apertura sul sito ufficiale.

    #4 Heller garden (Brescia)

    Heller Garden si trova a pochi passi dal Vittoriale a Gardone Riviera e rappresenta la vera unione tra arte e natura. Entrare in questo luogo vi aprirà le porte di un nuovo mondo di meditazione, fantasia e serenità. Il giardino è stato creato dall’artista austriaco André Heller e rappresenta un campionario delle regioni del mondo attraverso infinite varietà di piante e fiori e scenografie ambientali. E in questo contesto già di per sé sorprendente possiamo trovare varie opere di artisti contemporanei come Keith Haring, Roy Lichtenstein e Erwin Novak. Le opere contemporanee si mescolano con l’ambiente e con simboli e suoni appartenenti a varie culture e spiritualità. Raccomandiamo di verificare giorni e orari di apertura sul sito ufficiale.

    #5 Borgo Dipinto Claino (Como)

    Anche se non si tratta di opere di artisti famosi, vogliamo segnalarvi un'interessante e recentissima iniziativa di arte all'aperto, quella del “Borgo Dipinto Claino”, inaugurato nel 2019 a Claino con Osteno. In questo paesino della provincia di Como sulle sponde del Lago di Lugano è nato un percorso di oltre 40 dipinti disseminati sui muri del paese grazie all'idea di due cittadine che non si rassegnavano allo spopolamento e alla perdita di turisti. Paesaggi, animali, fiori, immagini sacre, scene rurali ci riportano alle tradizioni locali e rendono magico il giro tra i vicoli del borgo. Grazie alla mappa è possibile trovare tutte le opere e altri luoghi storici significativi.

    Ho preso visione e accetto la privacy policy del sito

    Ricevi la newsletter

    Non perderti le ultime novità! Ricevi la newsletter con idee per le tue gite fuori porta, consigli stagionali e il calendario degli eventi.

    Le prossime gite organizzate

    Gite in Lombardia ti porta alla scoperta delle bellezze del territorio, anche quelle vicine a casa che a volte conosciamo così poco. Grazie a guide appassionate ed esperte conoscerai la natura, la storia, l’arte e le tradizioni locali e vivrai splendide giornate all’aria aperta e in compagnia.