A pochi chilometri dal paese di Aprica si trova la Riserva Naturale delle Valli di Sant’Antonio. L’itinerario che parte dal borgo di Sant’Antonio e giunge all’abitato di Campovecchio è una delle tappe più semplici del giro delle valli. Durante il percorso si attraversano valli impreziosite da torrenti, cascatelle, boschi e prati. Poco prima del paesino di Sant’Antonio, nei pressi del centro visitatori, è possibile lasciare la macchina e da qui si parte attraversando a piedi un ponte adagiato sulle acque del torrente. Entrati nel cuore del paesino di Sant’Antonio vale la pena dare un’occhiata alla chiesetta dedicata al santo. Proprio davanti alla chiesa si presenta un bivio: andando verso sinistra si prosegue per Campovecchio. Si percorre quindi il sentiero numero 124 che con una lievissima pendenza conduce verso il rifugio di Campovecchio. Si passeggia fra gli alberi costeggiando il torrente, e in un paio di punti lo si attraversa passando su ponti coperti in legno. Per poche decine di metri la pendenza aumenta per arrivare all’abitato di Campovecchio, situato a 1310 m. Attraversate le poche ma caratteristiche abitazioni lo sguardo spazia sull’ampia distesa di prati attraversati dal torrente e contornati dai boschi. Ci si trova di fronte al Rifugio Alpini di Campovecchio. Proseguendo oltre, restando sul medesimo sentiero, si arriva a un’ampia area adibita per pic-nic e relax, tra il torrente e i boschi.

Più Info
A cosa serve Lombardia360? Questo progetto è nato nel 2014 e da allora abbiamo mappato e raccolto centinaia di luoghi e itinerari in Lombardia. L’abbiamo fatto perché crediamo che conoscere il proprio territorio sia il primo passo per viverlo e valorizzarlo. Sei d’accordo anche tu? Unisciti ai soci che sostengono questo progetto.

Diventa socio