Manzoni acquistò la casa di via Morone a Milano, un ambiente semplice ma signorile, il 2 ottobre 1813 e abitò qui per circa 60 anni. Alla morte della moglie, Manzoni ne affidò l’amministrazione al figlio Pietro che iniziò un’opera di decorazione dell’abitazione diventata meta di numerose visite all’ormai famoso scrittore. Oggi il palazzo è sede del Museo Casa del Manzoni che conserva mobili, libri e varie suppellettili originali. La collezione comprende numerosi ritratti, documenti, edizioni delle opere manzoniane oltre a varie stampe e quadri raffiguranti scene e personaggi de I Promessi Sposi. Dopo lavori di restauro e di ammodernamento dell’esposizione nella primavera-estate 2015, il museo riapre al pubblico a settembre 2015.
Più Info