Il sentiero Cavallasca è uno dei percorsi del Parco Spina Verde situato alle porte della città di Como. Il nostro percorso è segnalato con il numero 7 e si può imboccare presso via Giasca a Cavallasca. Questa passeggiata ad anello è semplice ma molto interessante perché consente di giungere fino al Monte Sasso, punto panoramico più alto del parco e di scoprire alcuni resti della Lina Cadorna come trincee, un fortino e appostamenti militari. Da via Giasca ci inoltriamo nel bosco con un sentiero che sale a gradoni per circa 20 minuti, questa è l’unica salita del percorso. Arriviamo a un bivio dove un cartello del sentiero 7 ci indica di svoltare a sinistra verso Pin Umbrela – Belvedere. Al seguente bivio in prossimità di uno spiazzo si prosegue dritto fino a incontrare un ultimo bivio dove prendere a destra. Dopo pochi passi incontriamo la galleria di deposito delle munizioni e in qualche minuto siamo al Pin Umbrela, un eccezionale punto panoramico che spazia sulla città di Como e abbraccia il Monte Generoso, il Monte Bisbino e San Primo. Proseguiamo sul sentiero 7 che gira intorno al sasso tenendo la sinistra e scendendo con dei gradoni fino a raggiungere un abbeveratoio costruito nel 1917. Manteniamo la sinistra arriviamo al Fortino del Monte Sasso (indicato da un grande cartello), qui seguendo i pannelli segnaletici possiamo fare un giro davvero emozionante in un reticolo di trincee molto ben conservate. Continuiamo il nostro percorso ignorando una deviazione sulla destra. Si giunge in prossimità di una strada, qui si prende il tratto in salita seguendo le indicazioni del sentiero 7 e per l’agriturismo Agrifoglio. Si esce dal bosco e si inizia a vedere un ampio panorama sulla pianura, qui possiamo prendere la scala sulla sinistra per il balcone panoramico per sostare sulle panchine. Torniamo sul sentiero principale e in pochi minuti chiudiamo l’anello e torniamo nel bosco per arrivare al punto di partenza.

Più info