La Villa Reale di Milano è uno dei più importanti esempi di neoclassicismo nel capoluogo. Oggi è sede della Galleria di Arte Moderna che ospita opere di Hayez, Pellizza da Volpedo, Giovanni Segantini, Medardo Rosso, Antonio Canova e molti altri importanti artisti italiani e stranieri. La ricca testimonianza di opere dell’Ottocento trova perfetta cornice nelle sale arredate con mobili, oggetti e decorazioni tipiche dell’età neoclassica. I giardini coprono un’area di 24000 metri quadri e sono caratterizzati da un bel laghetto centrale con ponticelli, tempietto e grotte. Il maestoso edificio fu realizzato tra il 1790 e il 1796 come residenza del conte Lodovico Barbiano di Belgiojoso sul progetto dell’architetto austriaco Leopoldo Pollack. L’edificio rivolge la propria parte posteriore verso via Palestro, affacciandosi così sui giardini Indro Montanelli in zona Porta Venezia. La facciata è invece rivolta verso il giardino in stile inglese, sempre progettato da Leopoldo Pollack, che ricrea un paesaggio naturale dove la vegetazione, riappropriandosi delle vestigia della storia, lascia affiorare antiche rovine. Sul lato destro della Villa Reale di Milano, trova collocazione il Padiglione di Arte Contemporanea che ospita mostre temporanee di grandi artisti internazionali.
Più Info