Il punto di partenza è a Clanezzo dove è possibile parcheggiare in via delle Rose o alle spalle della chiesa parrocchiale. Da qui si raggiunge il punto di inizio del percorso ciclopedonale della Valle Imagna che si trova in via Belvedere, dopo un paio di tornanti. Il percorso è stato realizzato sfruttando la sede di una vecchia condotta idraulica, creata per produrre energia idroelettrica. Ricoperto di terra, è dolce e adatto ad escursionisti di tutte le età. Il sentiero fiancheggia il torrente Imagna che scende dal Resegone e si getta nel Brembo proprio nel paese di Clanezzo. Lungo il tracciato si trovano diverse sorgenti e l’imponente ponte ad archi di Chitò. Superato il ponte, in meno di un kilometro si arriva in località Medega del comune di Capizzone dove termina il percorso. Per il ritorno occorre seguire lo stesso itinerario in senso inverso. Giunti a Clanezzo si può di proseguire con una piccola deviazione e scendere al Brembo per ammirare l’antica dogana e il ponte sospeso di Clanezzo.

Più Info
A cosa serve Lombardia360? Questo progetto è nato nel 2014 e da allora abbiamo mappato e raccolto centinaia di luoghi e itinerari in Lombardia. L’abbiamo fatto perché crediamo che conoscere il proprio territorio sia il primo passo per viverlo e valorizzarlo. Sei d’accordo anche tu? Unisciti ai soci che sostengono questo progetto.

Diventa socio