La mia prima gita con "Gite in Lombardia": Alla scoperta di Vigevano - Gite in Lombardia
Backstage

La mia prima gita con “Gite in Lombardia”: Alla scoperta di Vigevano

Sabrina ci racconta la sua esperienza con il nostro gruppo tra storia, leggende e meraviglie della "Città ideale del Rinascimento"
Condividi

    Ogni visita di Gite in Lombardia è pensata per essere un'affascinate esperienza di scoperta del territorio. La passione e la preparazione delle nostre guide sono ingredienti fondamentali affinché un normale pomeriggio possa trasformarsi in un entusiasmante viaggio tra storia, arte e curiosità.

    Non è facile trasmettere le sensazioni che si provano partecipando a una nostra gita. Per farlo abbiamo quindi deciso di dare la parola a coloro che vengono alle nostre gite e chiedergli di raccontarci la loro esperienza.

    Oggi vi presentiamo il racconto di Sabrina che ha partecipato alla gita "Vigevano: la città ideale del Rinascimento”.

     

    8 febbraio 2020

    Da tempo desideravo visitare Vigevano, la “città ideale” immaginata da Leonardo Da Vinci. Così quando l'ho vista tra le proposte di Gite In Lombardia mi sono iscritta con il mio fidanzato. Erano ormai anni che non andavo ad una visita guidata, l'ultimo ricordo risale a quanto da bambina andavo in gita con la scuola e tra uno sbadiglio e l’altro ascoltavo la guida con poco entusiasmo.

    Questa volta invece è stato ben diverso!

    Armata di zaino, macchina fotografica ed occhiali da sole mi sono avviata alla volta di Vigevano.

     

    Durante il viaggio, il traffico e il cemento di Milano sono diventati solo un ricordo man mano che procedevo lungo le strade circondate dalle risaie. Quelle stesse risaie che hanno reso famosa la Lomellina in tutto il mondo.

    Carica di energia e molto curiosa su cosa mi attendeva nel pomeriggio mi reco al punto di incontro in Piazza Ducale. Un delizioso salotto urbano dove niente sembra essere lasciato al caso, tutto è talmente armonioso da non sembrare vero. Mi guardo intorno e noto subito un gruppetto di persone che indossano il badge arancione di Gite In Lombardia. Prendo coraggio e vado verso la guida. Con un po’ di imbarazzo mi presento. Lei mi sorride e tra una chiacchiera e una risata l’imbarazzo svanisce. Dopo aver radunato tutto il gruppo, Serena si presenta e invita anche noi a fare altrettanto. Sono una persona piuttosto timida ma ho apprezzato questo momento perché mi ha permesso di rompere il ghiaccio e di scoprire che c'erano tante persone della mia zona.

    Terminati i saluti iniziali inizia la mia prima vera visita guidata. Serena ha pensato un percorso articolato secondo un ordine cronologico partendo dal Castello Visconteo-Sforzesco per poi proseguire nelle Scuderie, nel Maschio e alla Falconeria. Saremmo poi tornati in Piazza Ducale, dopo aver percorso la Strada Coperta, per la visita alla Cattedrale di Sant’Ambrogio e San Carlo.

    Mi ha subito colpito la grande passione di Serena verso questa città, la sua storia e il suo territorio. Il suo racconto non è stato solo ricco di nozioni e informazioni ma anche di aneddoti e curiosità così da risultare sempre molto interessante e divertente. Anche le risposte alle domande del gruppo hanno contribuito a darmi una conoscenza molto più profonda di quello che stavo vedendo.

    Uno dei luoghi del tour che più mi ha affascinato sono state le Scuderie che si trovano presso il Castello voluto dai Visconti e dagli Sforza.

     

     

    Direste mai che queste sono le scuderie? Io mi aspettavo una stalla in legno con il fienile e gli attrezzi della campagna e  invece... eccomi entrare in una stanza con colone di pietra, capitelli scolpiti e volte a crociera. Sembrava di essere nella stanza di una reggia.

    Il secondo luogo che mi ha stupito di più è stata la Strada Coperta. Prima di percorrerla non riuscivo bene neanche ad immaginarla. Il nome mi incuriosiva, ma non sapevo cosa aspettarmi (vedi foto).

    Voi avete mai visto una strada così? Io no di certo. Le proporzioni sono gigantesche: è lunga 167 metri e larga 7 ed è ancora perfettamente percorribile. Questa strada permetteva ai signori di Milano di entrare e uscire dal Castello senza esser visti o di fuggire in caso di pericolo. Vi lascio solo immaginare quante storie e leggende possa aver generato un posto così.

    Tornati a Piazza Ducale, la guida ci ha mostrato come ogni elemento, dai portici, alle colonne, al selciato è stato realizzato armonicamente secondo un progetto architettonico e urbanistico perfetto. Ed è proprio per questo che Vigevano può veramente definirsi una “Città Ideale”.

    Terminata la visita guidata, mi siedo con il mio fidanzato a uno dei tavoli dei bar in Piazza Ducale. Mentre attendo una bella cioccolata fumante mi guardo attorno e ammirando i portici della piazza, le torri del castello, le statue e le geometrie nascoste mi torna in mente tutto quello che ci ha raccontato oggi Serena. E' come se sentissi di conoscere la città nel profondo, di poter portarmi a casa un ricco bagaglio di conoscenze. E questo mi rende felice.

    Vorrei quindi ringraziare Serena perché senza di lei al mio fianco non avrei mai potuto vivere appieno la storia e la cultura di questa città. E grazie anche agli altri partecipanti, mi ha fatto piacere incontrare tante persone attente e partecipi con i quali mi sono trovata subito in sintonia. Abbiamo riso e ci siamo divertiti tra un aneddoto curioso e una battuta.

    Ora, tornata a casa, già non vedo l'ora di partecipare alla prossima gita!

    Se anche voi volete condividere il racconto della vostra partecipazione a una gita di Gite in Lombardia potete scriverci una mail a gite@giteinlombardia.it  Grazie.

    Articoli consigliati

    Lifestyle

    Le maschere del Carnevale lombardo

    Classifiche

    I 5 Carnevali più belli della Lombardia

    Backstage

    Un compleanno da condividere (anche se a distanza)



    Sfoglia il magazine

    Ho preso visione e accetto la privacy policy del sito

    Ricevi la newsletter

    Non perderti le ultime novità! Ricevi la newsletter con idee per le tue gite fuori porta, consigli stagionali e il calendario degli eventi.

    Le prossime gite organizzate

    Gite in Lombardia ti porta alla scoperta delle bellezze del territorio, anche quelle vicine a casa che a volte conosciamo così poco. Grazie e guide appassionate ed esperte conoscerai la natura, la storia, l’arte e le tradizioni locali e vivrai splendide giornate all’aria aperta e in compagnia.