Alla scoperta dell'Oltrepò tra farfalle, orchidee e cieli stellati - Gite in Lombardia
Percorsi

Alla scoperta dell’Oltrepò tra farfalle, orchidee e cieli stellati

L'Oltrepò Pavese è un'oasi di pace immersa in una natura incontaminata a poco più di un'ora da Milano. Vi suggeriamo 5 itinerari per scoprire le bellezze naturali di questo luogo unico.
Condividi

    A poco più di un'ora dalla città di Milano, con i suoi ritmi frenetici e caotici, si può raggiungere un territorio dove regnano il silenzio e la tranquillità. L'Oltrepò Pavese ci accoglie con un susseguirsi di colline pettinate dai vigneti che creano un dolce saliscendi di tornanti, attraversano piccoli paesi accoglienti, sfiorano antichi castelli e si inerpicano verso cime da cui, nelle giornate più limpide, è possibile anche scorgere il brillio del mare. Qui la natura è ancora intatta e a tratti persino selvaggia, il luogo ideale per chi ama stare all'aria aperta e camminare tra i boschi.  Per scoprire questo luogo incantevole, vi suggeriamo 5 itinerari tratti dalla guida "Oltrepo' Pavese, l'Appennino di Lombardia", edita dal Touring Club Italiano, che uniscono il piacere di una bella passeggiata al fascino delle bellezze della natura di questo angolo di Appennino in Lombardia. Buona gita a tutti!

    A caccia di farfalle sulle orme di Lady Butterfly

    La scienziata inglese Margaret Fountaine viaggiò in tutto il mondo per osservare e studiare le farfalle e per questo fu soprannominata "Lady Butterfly". Durante la sua vita arrivò a collezionarne più di 22.000 esemplari. Tra i luoghi a lei più cari vi è Valverde, una piccola località in Alta Val Versa. L'indomita cacciatrice di farfalle si spingeva fin quassù per cercare rarissimi esemplari. Ancora oggi è possibile rivivere la stessa esperienza e osservare questi animali colorati e affascinanti. Il luogo migliore per gli amanti del butterfly watching è il Giardino delle Farfalle, tra i resti della Rocca Malaspina. Grazie ad un sentiero ben segnalato e alle numerose tabelle esplicative, anche chi non è un esperto può imparare a conoscere il mondo delle farfalle. In alternativa, si possono percorre i cinque itinerari tracciati nell'ambito del progetto AttivAree-Oltrepobiodiverso, in sinergia con l'associazione naturalistica IOLAS per cercare esemplari noti e rari a Ca' del Monte, Costa del Vento, Corbesassi, Pernice Rossa-Menconico e sul Monte Chiappo.

    Per maggiori informazioni: Associazione Iolas  - Associazione Pavese per lo Studio e la Conservazione della Farfalla:

    sito web: www.iolas.it

    e-mail: info@iolas.it

    telefono:+39 338 1827594

    "E quindi uscimmo a riveder le stelle..."

    Lontano dall'inquinamento luminoso delle città, in Oltrepò il cielo notturno è palpitante di stelle e pianeti. Queste meraviglie del cielo sono in grado di suscitare grandi emozioni, soprattutto se osservate con i potenti strumenti messi a disposizione da alcune associazioni locali in occasione dei tanti appuntamenti organizzati per gli amanti dell'astronomia. Presso il parco astronomico Mognaschi, in località Sovaie di Colleri, nei pressi del Brallo, si possono assistere agli eventi organizzati dall'associazione AstroBrallo. In alternativa si può visitare l'osservatorio astronomico Ca' del Monte dove assistere a interessanti eventi sotto la cupola centrale del telescopio o nel teatro all'aperto dove, grazie all'animazione digitale, consentono di sperimentare la vertigine dell'esplorazione stellare.

    Per maggiori informazioni:

    Osservatorio astronomico Ca’ del Monte 

    sito web: www.osservatoriocadelmonte.it

    e-mail: osservatorio@osservatoriocadelmonte.it

    telefono:+39 327 7672984 – +39 327 2507821

    Associazione Astrobrallo - parco astronomico "E. Mognaschi"

    sito web: www.astrobrallo.com

    e-mail: info@astrobrallo.com

    Due proposte per gli appassionati di botanica e di animali

    L'Oltrepo' Pavese è l'unico lembo di Appennino in Lombardia e presenta quindi un ambiente naturale molto diverso da quello che troviamo sulle Alpi. Per conoscere le particolarità botaniche di questo territorio i luoghi migliori sono il giardino botanico di Romagnese e la riserva naturale Sassi Neri di Pietra Corva. Il giardino botanico ospita oltre 800 specie di fiori e piante, un tripudio di colori e profumi che vi incanteranno in ogni stagione. Attorno al giardino si estende la riserva naturale Sassi Neri, il luogo ideale per fare piacevoli passeggiate a contatto con la natura. Se siete fortunati, potreste avvistare anche alcuni degli animali che popolano la riserva. Qui infatti vivono diverse specie di anfibi, tra cui anche l’affascinante tritone, e molti uccelli vi vengono a nidificare e ad allietare con i loro canti la pace dei boschi.

    Per maggiori informazioni:

    SIC Sassi Neri e Giardino Botanico

    sito web: www.provincia.pv.it/it/caccia-pesca-e-riserve-naturali/1328-sassi-neri-pietra-corva.html

    e- mail: emanuela.piaggi@provincia.pv.it

    telefono: +39 038 2597865 oppure +39 335 7600084

    Trekking nella riserva del Monte Alpe tra cervi e scoiattoli

    I 300 ettari di bosco e le decine di prati ricchi di fiori ed erbe spontanee fanno della riserva del Monte Alpe un luogo davvero incantevole. La riserva si estende dai 700 metri del fondo valle fino ai 1200 metri di quota regalando agli appassionati di trekking decine di chilometri di sentieri per belle camminate circondati da una natura incontaminata. Oltre ad ammirare la flora rigogliosa di questo luogo, non sarà difficile avvistare anche gli animali che vi abitano. Nella riserva vivono una trentina di specie di mammiferi - scoiattoli, ghiri, lepri, caprioli, cervi, tassi, volpi, faine, cinghiali - nonché decine di specie di uccelli. Il periodo migliore per avvistarli va da maggio a giugno, perfetto anche per godersi la fioritura. Settembre e ottobre invece sono i mesi ideali per apprezzare il foliage di questi boschi che si tingono dei caldi colori autunnali.

    Per maggiori informazioni:

    Riserva Monte Alpe

    sito web: http://www.parks.it/riserva.monte.alpe/par.php
    www.ersaf.lombardia.it

    e- mail: info.montealpe@ersaf.lombardia.it; paolo.ballardini@ersaf.lombardia.it

    telefono: +39 02 67404.1 cell 3393631300

    Il sentiero delle orchidee

    Se amate le orchidee, la riserva Le Torraie è il luogo giusto per ammirarle! Quest'oasi naturale si estende ai piedi del Monte Lesima che, con i suoi 1724 metri, è la cima più alta dell’Appennino ligure-piemontese-lombardo. Grazie a una fitta rete di sentieri, è possibile attraversare i boschi di faggio e carpino nero fino a raggiungere le alte praterie dove fioriscono numerose specie di orchidee. Se siete fortunati potrete trovare anche qualche esemplare del rarissimo astragalo del Monte Sirino. Nella riserva vivono anche numerosi animali tra cui il gambero di fiume, l’aquila reale, il biancone, il cervo e persino il lupo che, da qualche tempo, è ricomparso in queste terre.

    Per maggiori informazioni:

    Riserva naturale le Torraie del Monte Lesima

    e-mail: provincia.pavia@pec.provincia.pv.it

    Comune di Brallo di Pregola

    e-mail: comune.brallo@virgilio.it

    telefono: +39 0383 550040

     

     

    Ho preso visione e accetto la privacy policy del sito

    Ricevi la newsletter

    Non perderti le ultime novità! Ricevi la newsletter con idee per le tue gite fuori porta, consigli stagionali e il calendario degli eventi.

    Le prossime gite organizzate

    Gite in Lombardia ti porta alla scoperta delle bellezze del territorio, anche quelle vicine a casa che a volte conosciamo così poco. Grazie e guide appassionate ed esperte conoscerai la natura, la storia, l’arte e le tradizioni locali e vivrai splendide giornate all’aria aperta e in compagnia.