Via Francigena lombarda da Lambrinia a Piacenza

bici

Mezzo: Tutti i tipi di bici
Partenza: Lambrinia
Arrivo: Piacenza
Distanza: 25km
Fondo: misto
Difficoltà: Facile

Eccoci con la quarta e ultima tappa della nostra gita in bicicletta sull’Antica Via Francigena, che univa Canterbury a Roma. Il tracciato lombardo della dell’antica via interessa le province di Pavia e Lodi, dal confine con la provincia di Vercelli a quello con la provincia di Piacenza. Tutto il percorso è particolarmente adatto alle bici, vista la sua modesta pendenza. Attraverso campi e canali, borghi e città, questo itinerario ci permette di scoprire corsi suggestivi e inusuali della Pianura Padana. Non esiste un tracciato univoco e molte sono le varianti anche perché il tragitto si svolge in gran parte su vie secondarie e provinciali. Il tracciato lombardo ha una lunghezza complessiva di 150km, per comodità lo abbiamo diviso in 4 tappe, Palestro-Tromello (43km), Tromello-Pavia (32km), Pavia-Lambrinia (51km), Lambrinia-Piacenza (25km) ognuna con partenza e arrivo presso una stazione ferroviaria. Concludiamo la nostra avventura con la quarta tappa della Via Francigena da Lambrinia a Piacenza.

Quarta tappa: da Lambrinia a Piacenza

Dalla stazione di Lambrinia raggiungiamo la strada provinciale numero 234, svoltiamo a destra e attraversiamo il Lambro. Subito dopo il fiume prendiamo lo sterrato sulla destra e lo seguiamo fino a incrociare la deviazione per Orio Litta. Entriamo in paese da via Roma giungendo davanti all’ingresso di Villa Litta Carlini. Qui prendiamo via Montemalo e continuiamo poi sullo sterrato che corre a lato della roggia fino al Po in corrispondenza della Corte di Sant’Andrea. Qui ci troviamo in corrispondenza del celebre il Transitum Padi, dove nel medioevo i pellegrini attraversavano il Po. E’ ancora possibile farlo contattando il traghetto locale (0523.771607). Noi però continuiamo sulla sponda lombarda del fiume in direzione est. Attraversiamo i campi fino ad arrivare in località Guzzafame e qui proseguiamo sempre dritti superando la grande ansa del Po in prossimità dell’abitato di Valloria. Prendiamo via Dante Alighieri, attraversiamo il borgo e continuiamo e al bivio a T svoltiamo a sinistra verso Possessione. Continuiamo sempre dritti fino a imboccare la ciclostrada “Vento” che corre a fianco della via Emilia. La seguiamo per diversi chilometri fino ad attraversare il Po e a sbucare in piazzale Milano a Piacenza. Qui svoltiamo a sinistra e in breve giungiamo alla stazione ferroviaria.

Più info