• museo-gorini

Museo di Paolo Gorini

musei-small-s

La Collezione anatomica “Paolo Gorini” raccoglie i numerosi preparati umani prodotti dallo scienziato Paolo Gorini fra i primi anni Quaranta e i Settanta del diciannovesimo secolo. L’esposizione si inscrive nel solco tradizionale dei musei di storia della scienza e in particolare descrive, attraverso i preparati esposti (fra i quali teste, arti e corpi interi), il tentativo di preservare, per scopi scientifici e illustrativi, materiali organici altrimenti destinati alla naturale decomposizione. Paolo Gorini, molto noto anche come geologo, matematico e, soprattutto, come autore della conservazione della salma di Giuseppe Mazzini, faceva uso di molte formule chimiche per ottenere i propri sorprendenti risultati, non rivelandone mai la composizione e mantenendo gelosamente il segreto della “pietrificazione”, tanto da essere soprannominato “il mago di Lodi”. Il Museo di Paolo Gorini rappresenta una fondamentale memoria storica dei difficili passi compiuti dalla medicina in un percorso affascinante e spesso poco noto.

Più Info
ScarsoCosì cosìDa vedereMolto BelloEccezionale (2 voti)
Loading ... Loading ...

Vuoi continuare a scoprire quanto c'è di bello attorno a te?

Iscriviti alla nostra newsletter e sarai sempre aggiornato sulle ultime novità!

Iscriviti! Chiudi

Cosa vedere vicino al Museo di Paolo Gorini

Scopri tutti i luoghi d’interesse di Lodi

Itinerari vicino al Museo di Paolo Gorini

Ciclabile Lodi-Lodivecchio
Ciclabile Rivolta d’Adda-Lodi
Ciclabile del Canale della Muzza
Ciclabile Lodi-Corno Vecchio

Il Museo di Paolo Gorini sul nostro Blog

5 luoghi da brivido per Halloween

Commenti

  • Ermanno
    Rispondi

    Forse meritava un cenno anche lo stupendo chiostro quattrocentesco dove è ospitato il Museo, non credete?