Il Sentiero del Castagno è un percorso ad anello lungo cui visitare luoghi legati alla storia del paese di Corna Imagna e che è stato ideato per valorizzare e rilanciare la coltivazione della castagna nella zona. Il sentiero si snoda lungo mulattiere facilmente percorribili che attraversano piccoli borghi caratteristici, prati e boschi di castagno selvatico. I punti panoramici non mancano e il percorso attraversa luoghi affascinanti ricchi di storia, natura e cultura. L’itinerario prende avvio dalla piazza del paese, nei pressi della chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Simone e Giuda, dove si può anche lasciare l’auto. Ci si avvia lungo via Finilmascher fino a imboccare la mulattiera e in breve ci si collega alla carrabile che serve la contrada Canito. Si attraversa la contrada Regorda per poi proseguire per Ca’ Berizzi. Una volta giunti alle case di Maffineto, al bivio si imbocca la mulattiera delle Pettole verso la contrada Feniletti. Si prosegue fino a giungere alla Valle delle Moiache e successivamente alla contrada Cà Gavaggio, l’abitato più settentrionale ed elevato di Corna Imagna. Si attraversano le località Candelù, Còrna Batàgia, Roncài e Piane dove si possono vedere piccole selve coltivate a castagno. Il sentiero si fa pianeggiante e tocca il campeggio San Luigi ed il piccolo cimitero fino a giungere alla chiesa parrocchiale all’attigua piazza di Corna Imagna, il punto di arrivo.

Più info