L’itinerario inizia lungo la strada che conduce ai Piani dell’Avaro, in alta Val Brembana, seguendo la segnalazione per il Passo di Salmurano. Si segue a lungo questo bellissimo sentiero pianeggiante nel bosco fino al pianoro di Casera Valletto. Si procede poi lungo una mulattiera che sale da Ornica fino a giungere un pianoro erboso. Seguendo sempre la mulattiera si arriva proprio sotto il Passo di Salmurano. Ci si congiunge al sentiero 101 e lo si segue fino ad arrivare alla base di un canale roccioso da cui scende acqua. Si sale per circa 100 metri lungo il canale, facendo molta attenzione ai sassi mobili. Lasciato il sentiero 101, si attraversa il torrente e si procede su un sentiero lungo un pendio erboso. Due o tre tornanti conducono in breve al pianoro roccioso su cui è posto il rifugio Benigni (m 2222) posto in un luogo molto panoramico da cui si apre, nelle giornate più limpide, una vista mozzafiato sul Disgrazia e il massiccio del Bernina. A pochi minuti dal rifugio c’è il Lago Piazzotti (m 2224), una bellissima conca quasi circolare circondata da creste rocciose. Dal lago si può scegliere di continuare fino alla Cima di Val Pianella, salendo lungo canaletti erbosi verso sud ovest. La cima è sormontata da una croce in alluminio posta a 2349 m. Si può scendere dalla cresta sud per un breve tratto per poi proseguire lungo facili pendii erbosi fino a incrociare il sentiero 101. Una volta giunti ai ruderi di Mezzaluna si scende fino ad incontrarsi con il percorso fatto in salita. Il percorso di ritorno dal rifugio Benigni coincide con il sentiero dell’andata.

Più info