Questa pista ciclabile parte dalla Darsena di Milano, vicino alla stazione ferroviaria di Porta Genova. Ci si dirige verso Corsico mantenendo il Naviglio a sinistra. In questo primo tratto la pista non è sempre dotata di parapetto e non è ad uso esclusivo delle bici. Superato Corsico, si arriva a Trezzano sul Naviglio dove inizia la pista ciclabile vera e propria. Si continua verso il limitare del Parco Agricolo Sud Milano e finalmente, allontanandosi dalla città, il paesaggio appare più gradevole. Si passa per Gaggiano, Albairate e infine si giunge ad Abbiategrasso (da dove parte anche la Ciclabile Abbiategrasso-Sento Calende). Prima di entrare nel centro abitato si volta a destra costeggiando il naviglio in direzione nord. Qui inizia il tratto più paesaggistico del percorso durante il quale si costeggiano ville gentilizie di patrizi milanesi immersi in una lussureggiante vegetazione, borghi contadini e tranquilli paesi di provincia. In prossimità del comune di Bernate si supera il ponte dell’Autostrada A4 proseguendo sempre verso nord. Arrivati alla centrale termoelettrica di Tubigo, si segue il canale industriale e il vecchio corso del naviglio (ormai abbandonato) che corrono paralleli. Una breve salita porta verso la chiesetta di Santa Maria in Binda e da qui, con una deviazione, è possibile raggiungere la Pista Ciclabile del Canale Villoresi verso Monza. Per giungere al Ticino invece si prosegue fino al famoso ponte di ferro.

Più Info