Il punto di partenza della passeggiata lungo la Via Regina è poco sotto la chiesa di San Vincenzo a Gera Lario, in provincia di Como, da cui si raggiunge la pista ciclopedonale sulle rive del lago. Si continua a destra per circa 4 km fino alla foce del torrente Livo e si imbocca via Case Sparse. Superato il ponte, si costeggia la seicentesca Villa Camilla, sede comunale, fino alla chiesa di Domaso dove si prosegue per Gaggio/Pozzolo. Una volta attraversato il caratteristico ponte di sasso, seguendo per Madonna della Neve/Vercana, si imbocca la mulattiera in salita che conduce all’oratorio di San Silvestro e poi si prosegue fino al Santuario della Madonna della Neve. Uno stretto passaggio tra le rocce e un tratto in salita con una deliziosa vista panoramica portano a Cassera. Si prosegue fino alla chiesa di barocca di San Salvatore ad Arbosto seguendo poi il segnavia Caino/Trezzone Gera Lario. Una volta giunti ad Aurogna, particolare per la sua antica struttura fatta di altissime case in pietra con cavalcavia, affreschi e strette vie acciottolate, occorre fare riferimento alle bandierine biancorosse e poi al segnavia Gera Lario/Domaso. La mulattiera conduce alla graziosa chiesa della Madonna delle Grazie, posta in posizione isolata tra le due frazioni di Trezzone. Ci si immette sulla Strada Provinciale 2 e si prosegue fino a un sottopassaggio che permette di tornare sulla mulattiera, seguendo il segnavia Gera Lario/chiesa di San Vincenzo. Si percorre poi la provinciale per giungere alla chiesa di San Vincenzo a Gera Lario.
Più info