Trekking in montagna d’inverno. Che bella scoperta!

Ma chi l’ha detto che in inverno in montagna si va solo a sciare? Le nostre Prealpi offrono diversi sentieri molto belli e molto facili da percorrere anche in questa stagione. L’ideale per chi dopo i festeggiamenti vuole fare quattro passi all’aria aperta e smaltire il panettone (e non solo!). Vi possiamo assicurare che se riuscite a trovare una giornata limpida, i colori della montagna d’inverno vi lasceranno senza parole:  il blu intenso del cielo, il giallo-ocra dell’erba secca, il marrone grigiastro dei tronchi e magari qualche spruzzatina di bianco neve.

Prima di partire però occorre prendere qualche maggiore cautela rispetto a quando si va in montagna durante la bella stagione.

5 regole d’oro per fare trekking in inverno

1. Controllate bene le previsioni meteo e il bollettino valanghe. Basta una lieve nevicata notturna per cambiare completamente il livello di rischio di un percorso all’apparenza tranquillo. Cercate sempre di seguire sentieri battuti e segnalati, possibilmente che passano da rifugi e che non si allontanano troppo dai centri abitati.

2. Fate sempre molta attenzione al ghiaccio. Alla partenza potrebbe non esserci traccia di neve o ghiaccio ma basta girare l’angolo ed entrare in una gola esposta a nord o in zona in ombra per trovarsi a camminare su lastroni di ghiaccio. In questi casi avere i bastoncini da trekking può essere utile.

3. Non attardatevi troppo. Sembra ovvio ma in inverno fa buoi molto presto, pertanto se vi fermate a mangiare in un rifugio non sostate molto oltre l’ora di pranzo.

4. Vestitevi a cipolla e lasciate un po’ di spazio vuoto nello zaino. Su sentieri esposti al sole in giornate relativamente miti potrebbe fare caldo e quindi essere necessario togliersi alcuni dei vestiti con i quali avete iniziato la camminata.

5.Portate con voi una bevanda calda. Anche se pensate di sostare ad un rifugio potreste averne bisogno durante il cammino.

winter trekking

I nostri consigli per questa stagione

Bene, adesso siete pronti per fare una bella camminata in montagna in inverno. Ci sono molti sentieri possibili, noi vi consigliamo di prediligere quelli sulle Prealpi (la quota è più bassa e c’è meno rischio di neve), pianeggianti (così anche con il ghiaccio sono meno pericolosi) e possibilmente esposti al sole.

Sul nostro sito ce ne sono molti con queste caratteristiche come ad esempio il Rifugio Parafulmine (BG), il Pian delle Betulle (LC), e il sentiero del Sole e della Luna (VA).

In particolare, ecco due itinerari che abbiamo fatto proprio l’inverno scorso e che vi consigliamo caldamente.

Dalla Colma di Sormano al Rifugio Riella (Triangolo Lariano, CO)

“La giornata è tersa e soleggiata, un sole d’inverno che però riesce ancora a scaldare, e noi abbiamo voglia di immergerci nella natura dopo una settimana impegnativa. Abbiamo scelto come meta della nostra camminata un monte del Triangolo Lariano, il Monte Palanzone che con i suoi 1436 metri è la seconda cima di questa zona. La scelta non è stata casuale, con una giornata come oggi questa cima spoglia ci regalerà un panorama a 360°”. (continua a leggere)

palanzone4

Dal Rifugio Boffalora al Monte Crocione (Valle Intelvi, CO)

“Oggi vi raccontiamo la nostra ultima gita in montagna che a noi è piaciuta moltissimo. Si tratta di una tranquilla passeggiata che in un paio d’ore porta dal rifugio Boffalora alla cima del Monte Crocione, in Valle d’Intelvi (Como). Se volete farla anche voi, vi consigliamo di percorrerla in inverno o nelle mezze stagioni: la passeggiata è infatti tutta al sole e quindi è meglio evitare l’estate”. (Continua a leggere)

monte-crocione-4

 

Questo post fa parte della serie #CosaFaccioOggi-Winter Edition