SOS relax? Ecco a voi le 5 terme più belle della Lombardia - Gite in Lombardia
Classifiche

SOS relax? Ecco a voi le 5 terme più belle della Lombardia

Le vacanze di Natale sono solo un ricordo lontano e non ne puoi già più della frenetica routine? Se non vedi l’ora di rilassarti, ti consigliamo di trascorrere una giornata tutta per te all’insegna del relax e del benessere alle terme più belle della Lombardia! Ne abbiamo scelte 5 davvero imperdibili non solo per gli ottimi servizi che offrono, ma anche per la bellezza dei luoghi in cui si trovano, per unire relax, cultura e paesaggio. Scommettiamo che, alla fine, le proverai tutte?

Condividi

    1. Terme di Bormio per bagni principeschi - SO

    Le Terme di Bormio, oggi suddivise in bagni nuovi e bagni vecchi, erano già rinomate in epoca preromana e, pensate un po’, furono anche il luogo prediletto per grandi personaggi del passato come Leonardo da Vinci, che le citò persino nel suo Codice Atlantico, e la principessa Sissi che ancora oggi viene ricordata con bagni a lei dedicati. Imperdibile la vasca panoramica dei bagni vecchi scavata nella roccia in cui rilassarsi ammirando gli splendidi paesaggi del Parco dello Stelvio. Prima di dedicarvi alle terme, concedetevi un giro nel bel centro storico di Bormio senza perdervi il Kuerk, il simbolo di questa incantevole cittadina valtellinese.

    Visualizza

    2. Le terme di Sirmione per gli amanti dei castelli - BS

    Come si fa a non rimanere affascinati dal bellissimo castello di Sirmione che si affaccia sul Lago di Garda? Ammirare i colori del tramonto dall’alto del castello è proprio da veri romanticoni, soprattutto dopo aver trascorso una giornata alle famose terme, le cui acque sono conosciute fin da tempi molto antichi! Pensate che Sirmione era un luogo molto amato per il suo clima mite ed i suoi paesaggi incantevoli anche da Catullo, noto poeta latino che non a caso aveva scelto di far realizzare la sua villa proprio in questi splendidi luoghi. Pronti a meravigliarvi?

    Visualizza

    3. Le terme di San Pellegrino per rivivere le splendide atmosfere della Belle Epoque -BG

    Nominando San Pellegrino, quanti di voi sentiranno risuonare nella mente la canzoncina dell’“aranciata esagerata”? Oltre che per le sue famose bevande in bottiglia, San Pellegrino è nota per le sue acque termali e per le sue incantevoli atmosfere da Belle Époque. Impossibile non rimanere affascinati dalla bellezza dei suoi edifici in stile liberty e per gli amanti del relax è sicuramente d’obbligo una tappa nello stabilimento termale di San Pellegrino, nota meta turistica già dalla fine dell’Ottocento.

    Visualizza

    4. Le Terme di Boario e il bellissimo borgo del ferro - BG

    Avete mai sentito il detto “acque di Boario, fegato centenario”? Pensate che anche Alessandro Manzoni aveva ordinato più di cento bottiglie di queste acque termali per curare un’affezione epatica! Oltre ad essere ancora note per le proprietà curative delle loro acque, le Terme di Boario vantano un bellissimo parco che ancora oggi è un vero e proprio elegante “salotto all’aperto”. Prima di dedicarvi alle terme, vi consigliamo di fare una tappa nel vicino borgo di Bienno: passeggiando lungo le vie di questo incantevole borgo medievale ripercorrerete il suo passato ricco di fascino legato alla lavorazione del ferro e ad altri antichi mestieri. Davvero incantevole!

    Visualizza

    5. Le Terme di Trescore Balneario e il mistero del volto senza nome - BG

    Nel cuore della Val Cavallina sorge il borgo di Trescore Balneario, noto soprattutto per le sue acque solfuree conosciute fin dall’epoca medievale per il loro potere curativo per malattie polmonari. Nel 1400 il condottiero bergamasco Bartolomeo Colleoni fece ristrutturare l’antico centro termale di Trescore e ne conseguì un periodo di grande splendore, ancora oggi testimoniato dalle stupende vestigia. L’elemento più curioso di quell’epoca è un misterioso volto scolpito su un capitello nel porticato interno… Secondo alcuni studi, per una strana e triste coincidenza potrebbe rappresentare il volto dell’amata figlia del Colleoni, Medea, morta giovanissima proprio per una malattia polmonare. Trescore non è solo conosciuto per le sue splendide terme, ma anche per il pregevole Oratorio Suardi, un meraviglioso scrigno d’arte in cui potrete ammirare affreschi di Lorenzo Lotto, una vera meraviglia! Le visite guidate ripartono da marzo.

    Visualizza
    Ottieni i Percorsi

    Ho preso visione e accetto la privacy policy del sito

    Ricevi la newsletter

    Non perderti le ultime novità! Ricevi la newsletter con idee per le tue gite fuori porta, consigli stagionali e il calendario degli eventi.

    Le prossime gite organizzate

    Gite in Lombardia ti porta alla scoperta delle bellezze del territorio, anche quelle vicine a casa che a volte conosciamo così poco. Grazie e guide appassionate ed esperte conoscerai la natura, la storia, l’arte e le tradizioni locali e vivrai splendide giornate all’aria aperta e in compagnia.