I luoghi della Prima Guerra Mondiale in Lombardia

Quest’anno ricorre il primo centenario della fine della Prima Guerra Mondiale conclusasi per l’Italia il 4 novembre 1918 con la vittoria sull’Austria-Ungheria. La Grande Guerra fu un conflitto  combattuto in condizioni davvero estreme, spesso in trincee, lunghi corridoi difensivi profondi poco meno di due metri che furono scavati non solo in pianura, ma anche in alta montagna, spesso in mezzo alla neve.

Riteniamo che conoscere e visitare i luoghi legati al conflitto possa permettere di capire meglio cosa successe veramente e riflettere su quanto è stato e che non dovrà mai più accadere.  Per questo vi segnaliamo quattro mete per una gita sulle orme della storia.

In Lombardia i luoghi della Grande Guerra sono essenzialmente legati a due tematiche: la Linea Cadorna e la Guerra Bianca.

La Linea Cadorna, nota anche come Frontiera Nord, è un complesso di opere di difesa costruite lungo le Alpi per impedire un’eventuale invasione austro-ungarica attraverso il territorio svizzero. 72 km di trincee, 88 postazioni di artiglieria, 400km di mulattiere per un’opera che, fortunatamente, non venne mai utilizzata.

La Guerra Bianca invece riguarda i combattimenti avvenuti tra italiani e austriaci lungo il confine con il Trentino. Una guerra di logoramento combattuta spesso oltre i 2.000 metri tra ghiacci, nevi e valanghe.

1. Percorso delle trincee sul Monte Generoso (CO)

Il Monte Generoso ebbe un ruolo cruciale nella realizzazione della Linea Cadorna e ancora oggi si può seguire un facile itinerario alla scoperta di ben dodici livelli di trincee che si snoda nella Foresta del Monte Generoso al confine con la Svizzera. Scopri l’itinerario.

2. Forte Montecchio Nord (LC)

Il Forte è uno delle decine costruite all’inizio del Novecento lungo la Linea Cadorna, e oggi è la fortezza militare della Prima Guerra Mondiale meglio conservata in Europa. I diversi ambienti della struttura sono ben conservati e suscitano ancora forti emozioni. Ingresso ridotto per i nostri soci. Vai al luogo.

3. Escursione al Monte Pravello (VA)

Il Monte Pravello, oltre a presentare un ambiente naturale particolarmente suggestivo, è interessante per le sue numerose testimonianze storiche legate al primo conflitto mondiale: trincee e gallerie della Linea Cadorna, cunicoli e bunker sono visibili ancora oggi, a testimonianza delle difficili condizioni dei soldati al fronte. Scopri l’itinerario.

4. Museo della Guerra Bianca – Temù (BS)

Questa esposizione museale vi permetterà di scoprire gli ambienti militari sulle vette, in particolare le trincee d’alta quota. La ricostruzione minuziosa di questi spazi e la presenza di oggetti e testimonianze dell’epoca vi proporranno una profonda riflessione sulle tragiche conseguenze della guerra. Ingresso ridotto per i nostri soci. Vai al luogo.

 

VAI AL BLOG