“Da Monet a Bacon”: alla Villa Reale un secolo d’arte in 70 opere

Ci sono volte in cui una mostra d’arte è capace di farci viaggiare nel tempo e riconsegnarci intatte le emozioni di un’epoca ormai lontana: è proprio questo il caso di “Da Monet a Bacon. Capolavori della Johannesburg Art Gallery” ospitata alla Villa Reale di Monza fino al 2 luglio.

locandina_mostra

La prima cosa che ci ha colpiti è la storia di questa collezione che per arrivare fino a Monza ha attraversato il mondo. Le opere provengono infatti dalla Johannesburg Art Gallery e fanno parte di una ben più ampia collezione voluta da Lady Florence Phillips una donna dell’alta borghesia di fine ‘800 che desiderava regalare alla sua città un museo che potesse competere con i famosi musei europei. Questa donna davvero colta e raffinata, si dedicò a quest’opera con anima e corpo e vendette persino i diamanti che le aveva regalato il marito pur di accaparrarsi le migliori opere europee!

Ne valse la pena, perché in questa collezione ritroviamo davvero tutti i “grandi” della storia dell’arte dell’800 e ‘900: da Monet a Degas, da Van Gogh a Gauguin, da Picasso a Bacon, giusto per menzionarne qualcuno.

IMG_8545 IMG_8535_bis

Si parte dall’800 inglese di William Turner per poi ammirare le atmosfere dei preraffaeliti (nelle foto sopra). Si passano in rassegna le esplorazioni del paesaggio con Corot, Courbet e Millet fino a giungere alla rivoluzione degli impressionisti. Protagonista di questa sezione è la “Primavera” di Monet (nella foto sotto), una delle prime opere della corrente che voleva catturare l’atmosfera di un istante riproducendo luci e colori così come il pittore li aveva percepiti.

IMG_8563

Dopo esserci immersi nella scena impressionista, passando tra i grandi nomi della storia dell’arte, giungiamo al periodo post-impressionista. Qui scopriamo anche lati inediti dei famosi maestri come ad esempio un Van Gogh in bianco e nero (nel carboncino “Ritratto di un uomo anziano”) e ci soffermiamo ad ammirare l’eccezionale tecnica dei puntinisti (come Signac ne “La Rochelle”) giocando ad osservare le piccole pennellate multicolore da vicino per poi vederle fondersi da lontano.

IMG_8570 IMG_8571

La sezione dedicata all’arte del ‘900 si apre in bellezza con un’opera di Picasso davvero straordinaria “Testa di Arlecchino II” (nella foto sotto) uno dei suoi ultimi lavori dove la spontaneità e la libertà cromatica hanno preso ormai il sopravvento. Ma non mancano altri nomi celebri come Matisse, Modigliani e Bacon (seconda e terza immagine sotto). Infine, per chiudere un secolo che ha rivoluzionato la concezione dell’arte, non poteva mancare la pop art americana con le opere di Lichtenstein e Warhol.

IMG_8610 IMG_8597 IMG_8616

Passeggiando per la mostra “Da Monet a Bacon” abbiamo provato la sensazione di sfogliare un grande libro di storia dell’arte, imparando dal vivo quanto l’opera dei grandi maestri di ‘800 e ‘900 sia stata rivoluzionaria. Ci sentiamo profondamente arricchiti da questo percorso che alla fine ci riserva un’ultima piacevole sorpresa: una piccola raccolta di opere di artisti sudafricani del ‘900 che hanno interpretato il difficile periodo dell’apartheid. Una testimonianza molto toccante e in linea con le volontà di Lady Phillips che oltre un secolo fa creò il primo embrione di questa collezione per far conoscere l’arte europea in Africa, ma anche per dare un giusto riconoscimento alla produzione locale.

IMG_8621

INFORMAZIONI SULLA VISITA

La mostra può essere visitata autonomamente, con gli occhialini della realtà aumentata che permettono di fare un focus inedito su alcune delle opere esposte, oppure con una visita guidata che parte ogni ora.

Intero € 12;

Ridotto € 10 per gruppi di almeno 15 persone e apposite convenzioni;

Ridotto speciale € 5 per scolaresche e minori di 18 anni.

Orari: Da martedì a domenica: 10.00-19.00 / Venerdì 10.00-22.00

Per maggiori informazioni visitate il sito della Reggia di Monza

http://www.reggiadimonza.it/it/monetmonza