Crema: una città da Oscar!

Un film girato in Lombardia sarà tra i protagonisti della Notte degli Oscar del prossimo 4 marzo. Si tratta di  “Chiamami col tuo nome” (Call me by your name), film di Luca Guadagnino che ha già conquistato 4 Nomination come Miglior film, Migliore Attore Protagonista, Miglior Canzone e Miglior sceneggiatura non originale. Il film è stato girato a Crema, in provincia di Cremona.

Perché allora non cogliere l’occasione per visitare questa affascinante cittadina lombarda raggiungibile in meno di un’ora di auto da Milano?

Per l’occasione vi proponiamo un itinerario che include sia i luoghi in cui è stato girato il film sia alcune delle principali bellezze storiche e monumentali della città. Pronti? Partiamo!

Alla scoperta di Crema

La nostra proposta (come indicato nella mappa interattiva qui sotto), attraversa il centro storico di Crema da ovest a est partendo da Porta Ombriano, una delle porte storiche della cittadina. Ovviamente il percorso può essere adattato a seconda del tempo e delle esigenze di ognuno e occorre sempre verificare gli orari di apertura dei palazzi e delle chiese nel caso siate interessati a visitarli internamente.


Entrati nel centro storico di Crema facciamo tappa al Santuario di Santa Maria delle Grazie al cui interno trionfa l’esempio più sublime della pittura barocca cremasca con gli affreschi del Barbelli. Proseguiamo verso la chiesa della Santissima Trinità, famosa per la duplice facciata. A pochi passi si ergono il Palazzo Patrini Premoli Pozzali, con un grandioso portale sormontato da un balcone, e il Palazzo Vimercati Sanseverino che si affaccia su Via Benzoni.  Eccoci al primo dei luoghi del film, lungo questo via infatti sono state girate diverse scene di “Chiamami col tuo nome”.

Procediamo lungo Via Buso, altra location del film, e incontriamo il Mercato austroungarico. Ci stiamo addentrando nel centro medioevale di Crema e imbocchiamo Via Marazzi, dove è presente una edicola che è stata uno dei set del film. Lungo la via sorge anche il Teatro San Domenico, ospitato in un ex monastero domenicano. Poco più avanti non possiamo perderci Palazzo Benzoni Donati detto anche Palazzo dell’Innominato per essere stato dimora del celebre personaggio manzoniano.

Siamo finalmente giunti in Piazza Duomo, il “cuore” della della città. Qui si concentrano diversi edifici di grande interesse che hanno fatto da scenografia per molte scene del film. Il Duomo di Crema è un’elegante costruzione in stile gotico lombardo con un solido paramento in cotto ricco; il Palazzo del Comune è un edificio cinquecentesco caratterizzato da elementi architettonici lombardi e veneziani. Da vedere anche il Torrazzo, la Torre Guelfa e il Palazzo Pretorio. Prima di lasciare la piazza fermiamoci ad ammirare il Palazzo Vescovile con gli stemmi dei vescovi.

Proseguiamo lungo Via Frecavalli dove sorge la chiesa San Bernardino, ricca di affreschi e di pale d’altare, per dirigerci verso Palazzo Benzoni, sede della biblioteca comunale, e passiamo per Palazzo Albergoni Arrigoni, attorniato da un elegante giardino all’italiana.  Dopo ave visto la chiesa di San Benedetto, possiamo fare una tappa al Museo Civico di Crema e del Cremasco che raccoglie molte collezioni archeologiche, storiche, artistiche ed etnografiche. Imbocchiamo ora via Petrali e scendiamo lungo via Matteotti fino a giungere alla chiesa di San Giovanni Battista, con affreschi del Barbelli, unico pittore barocco della Lombardia, e a quella di San Giacomo Maggiore. Concludiamo il nostro tour del centro storico con la Porta Serio. Nei pressi della Porta, in Via Diaz, si possono ancora osservare i resti delle antiche mura venete del Quattrocento che circondavano tutto il centro storico.

Se avete ancora un po’ di energie vi consigliamo una visita anche al Santuario di Santa Maria della Croce, situato a poco più di un chilometro dal centro storico, e noto per i suoi pregevoli affreschi barocchi e per le sue tele cinquecentesche.

Se la giornata lo permette, prima di tornare a casa, potete fare un giro (magari in bicicletta) tra le campagne attorno a Crema dove sono stati girati altri spezzoni del film “Chiamami col tuo nome”. Attraversate anche voi, come i protagonisti del film, le distese di campi coltivati fino a giungere al laghetto di Ricengo o al Castello di Pandino.

Ora non vi resta che lasciarvi emozionare da questa splendida cittadina! Buona gita!