Come tenere in forma la bici in 5 mosse

Finalmente sembra essere arrivata la bella stagione! Vi è già venuta voglia di saltare in sella e andare alla scoperta di qualche bell’itinerario? Nella nostra sezione “itinerari in bici” trovate tante proposte di piste ciclabili adatte anche a chi non è molto sportivo. Qui invece vogliamo darvi alcuni consigli da osservare prima di rimettervi in pista, soprattutto se la vostra bici è stata ferma per la lunga pausa invernale. Ecco quindi le 5 regole base per la perfetta manutenzione della vostra bicicletta.

1-Pulizie di primavera

A chi piacerebbe inaugurare la nuova stagione di pedalate salendo in sella a una bicicletta tutta impolverata e sporca? A nessuno! La pulizia della bicicletta, però, non è solo una questione estetica, ma serve anche a garantire una buona conservazione di tutti i componenti del nostro mezzo a due ruote. Armatevi quindi di pennello, nafta, spugna, sapone e pazienza e dedicate una bella mezz’ora per rimettere la vostra bici a nuovo.

Iniziate dalle parti meccaniche, prima passando il pennello imbevuto di nafta nella catena, facendo girare i pedali nel senso contrario della pedalata per pulire più a fondo le maglie della catena, e poi dedicandovi ai freni e ai pedali. Infine assicurate una pulizia accurata anche del deragliatore e del cambio. Una volta passata la nafta sulle parti meccaniche, potete dedicarvi a togliere sporco e unto. Stando attenti a non bagnare troppo le parti meccaniche, non abbiate timore nell’usare acqua e sapone per la pulizia della vostra bicicletta. Se siete muniti di una canna di gomma potete iniziare sciacquando velocemente la bici, altrimenti usate subito spugna e sapone. Lo shampoo per auto è l’ideale. Per finire, passate poi le parti bagnate con un panno asciutto. L’asciugatura deve essere fatta alla perfezione per evitare che si formi la ruggine.

 

2-Funziona tutto correttamente?

Sembrerà strano, ma anche la vostra bicicletta, in un certo senso, è come se dovesse sgranchirsi un po’ dopo la lunga pausa invernale. Sarebbe buona cosa portarla da un meccanico una volta all’anno per una revisione, ma ci sono alcuni accorgimenti che potete seguire anche voi per un controllo generale e per “rimettere in forma” la vostra compagna di gite.

Verificate che il manubrio sia perfettamente simmetrico al telaio e alla ruota, bloccando la ruota anteriore con le gambe. Provate poi a forzare il manubrio per controllare che non vi siano movimenti di rotazione. In questo caso, per sistemarlo basta stringere i bulloni che lo collegano al telaio.

Prima di ogni pedalata è importante controllare che i cerchi girino senza nessun attrito e che non provochino danni ai copertoni e ai pattini dei freni. Si consiglia di appendere la bicicletta al soffitto o alla parete del garage quando non la usate per tanto tempo per evitare che il peso della bici non influisca sui raggi sui pneumatici.

Verificate che il cambio funzioni correttamente. Alzate la ruota posteriore e girate i pedali provando a inserire i vari rapporti. Nel caso in cui si producano tensioni o strani rumori, provate a oliare le parti meccaniche del cambio e rifate la prova. Se il problema dovesse persistere, portate la bici da un meccanico o dal vostro negozio di fiducia.

 

3-No ai buchi, sì a copertoni perfetti

È davvero fastidioso doversi fermare per riparare una gomma bucata! Ovviamente è impossibile avere la certezza di non incappare mai in una foratura, soprattutto se si va spesso lungo sentieri in campagna dove i rovi sono sempre in agguato, ma per ridurre notevolmente queste noiose pause forzate basta controllare accuratamente lo stato dei copertoni. Facendo girare le ruote alternativamente, controllate che non vi siano punti con rigonfiamenti, abrasioni o piccoli tagli. Meglio sostituire preventivamente il copertone piuttosto che ritrovarvi con una ruota a terra mentre state pedalando. È bene comunque portare sempre con sé almeno una camera d’aria di scorta e tutti gli strumenti necessari per riparare una eventuale foratura.

 

4-Non dimenticatevi dei freni

Sapete bene che è di vitale importanza avere pieno controllo della velocità della propria bicicletta e proprio per questo i freni devono essere sempre in buono stato. Controllate i pattini dei freni, elementi che si usurano facilmente e che vanno spesso sostituiti, e verificate che tocchino il cerchio nello stesso momento. Se così non fosse, provate ad aggiustarne la tensione. Se non siete sicuri che la bici freni correttamente e per qualsiasi dubbio, rivolgetevi al vostro negozio di fiducia o a un meccanico. Il sistema di frenaggio richiede particolari attenzioni.

5-Ultimo ritocco: l’oliatura

Infine ricordatevi di cospargere di olio lubrificante la catena, la corona e la trasmissione, facendo girare i pedali in modo che l’intera catena sia ben “ingrassata” e senza mai lubrificare le piste frenanti del cerchio e i pattini dei freni. L’oliatura riduce l’accumulo di terra e sporcizia nella catena che può lavorare meglio e che si conserva più a lungo. Tenete quindi dell’olio specifico per biciclette e non esitate ad usarlo, soprattutto dopo che la bicicletta è stata ferma per un po’. Ricordatevi anche che ogni tanto dovete rimuovere il tubo della sella, pulirlo e mettergli un po’ di grasso lubrificante per evitare la formazione di ruggine tra i tubi.

Ora siete ufficialmente pronti per salire in sella alla vostra bicicletta splendente e perfettamente funzionale.

Buona estate sulle due ruote a tutti!

 

VAI AL BLOG