Alla scoperta del Lago di Piano - Gite in Lombardia
Percorsi

Alla scoperta del Lago di Piano

Oggi vi portiamo in gita al Lago di Piano, una bellissima e fresca meta immersa in una Riserva Naturale a poca distanza dal Lago di Lugano e Lago di Como.
Condividi

    Oggi vi portiamo in gita in una bellissima e fresca località tra il Lago di Como e la Svizzera: il Lago di Piano. Questa piccola gemma delle Alpi Lepontine si trova circa a metà strada tra Menaggio e Porlezza e a confronto dei suoi celebri vicini - il Lago di Como e di Lugano - è ai più sconosciuta.

    lago-di-piano-1

    Siamo fortunati, abbiamo scelto una giornata calda e soleggiata e appena arrivati veniamo sorpresi dall’ambiente incontaminato e dalla tranquillità che aleggia in questo luogo. Il Lago di Piano è infatti immerso in una riserva naturale caratterizzata da campi, canneti e un fitto bosco che sale su per i pendii delle dolci montagne circostanti.

    lago-di-piano-2

    Decidiamo di percorrere l'itinerario che, in circa 2 ore, gira intorno al lago su un sentiero pianeggiante e ben segnalato. Dal Camping Ranocchio iniziamo il nostro giro verso destra arrivando subito al centro visite della riserva naturale dove raccogliamo qualche informazione sulla flora e la fauna locale. Qui è anche possibile noleggiare una barca a remi o una mountain bike o prenotarsi per una visita di gruppo.

    lago-di-piano-3

    Camminiamo piacevolmente ammirati dalle acque trasparenti e dalle ninfee. Poco dopo il sentiero si allontana dal lago e prosegue tra campi e case fino a Castel San Pietro, piccolo borgo fortificato di origine medioevale. Continuiamo poi su una strada sterrata costeggiando alcune fattorie fino alla località Rivetta dove c’è una piccola spiaggia con un pontile in legno. Il posto è molto grazioso e appartato e qualcuno si concede un freschissimo bagno.

    lago-di-piano-4

    La seconda metà del tragitto ci porta in mezzo a un lussureggiante bosco, su un sentiero a tratti un po' stretto e scivoloso, ma comunque alla portata di tutti. Nell'ultimo tratto costeggiamo i canneti e passiamo da un paio di antichi mulini fino a ritornare al punto di partenza. Dopo due ore di cammino è finalmente giunto il momento di goderci il nostro pic-nic e passare un pomeriggio di relax nella spiaggetta di Piano di Porlezza. Un luogo davvero incantevole, ideale per tutti coloro che vogliono passare una giornata rilassante immersi nella natura.

     

    Ottieni i Percorsi

    I commenti dei nostri lettori

    • Mary Zaffaroni
      Rispondi

      Appena terminato il percorso .Bella
      giornata ,tutto circa 12km .Unico neo :
      ci sono due pezzi in mezzo al bosco completamente infestati dalle zanzare
      senza un potente repellente e’ da
      Massacro

    • BARBARA
      Rispondi

      buongiorno … è una gita fattibile con un passeggino?!!? vedendo la foto pubblicata il sentiero sembra agibile con un passeggino …. ma il resto? grazie

      • Beatrice Villa
        Rispondi

        Ciao Barbara, presso la sponda dove c’è il campeggio il percorso è agevole e percorribile anche con passeggino. Il tratto sulla sponda opposta invece somiglia più a un sentiero con sassi e strettoie e non è percorribile con il passeggino. E’ comunque una bella gita anche se non percorrete tutto l’anello.

    Ho preso visione e accetto la privacy policy del sito

    Ricevi la newsletter

    Non perderti le ultime novità! Ricevi la newsletter con idee per le tue gite fuori porta, consigli stagionali e il calendario degli eventi.

    Le prossime gite organizzate

    Gite in Lombardia ti porta alla scoperta delle bellezze del territorio, anche quelle vicine a casa che a volte conosciamo così poco. Grazie e guide appassionate ed esperte conoscerai la natura, la storia, l’arte e le tradizioni locali e vivrai splendide giornate all’aria aperta e in compagnia.