7 idee per la tua gita del primo maggio

Siete alla ricerca di qualche idee per la vostra gita del primo maggio?

eremo_san_valentino

 

Se volete venire con noi, potete iscrivervi alla nostra escursione all’Eremo di San Valentino, un posto molto suggestivo con un panorama mozzafiato sul Lago di Garda. Percorreremo un bel sentiero tra ulivi e viti, fino ad una chiesetta incastonata nella roccia dove pranzeremo ammirando il blu del lago e l’imponente mole del Monte Baldo. La passeggiata è adatta a tutti e cliccando qui potete trovate tutte le informazioni.

Se invece preferite organizzarvi autonomamente ecco qui qualche suggerimento di possibili mete particolarmente adatte a questa stagione.

 via_mala

Via Mala di Scalve (Bg)

Questa strada è sicuramente una delle più spettacolari d’Europa. E’ stata costruita nel 1861 a mezza costa in una stretta e profonda gola a cavallo delle province di Brescia e Bergamo. Il tracciato stradale è stato ricavato scavando nella nuda roccia per realizzare un collegamento sostitutivo all’antico sentiero largo appena 80 cm. Oggi il traffico veicolare passa nelle gallerie ed è possibile percorre a piedi un tratto di questa antica strada provinciale fino a raggiungere i fantastici balconi panoramici. La  partenza è da Angolo Terme.

Area archeologica Grotte di Catullo – Sirmione

Sirmione (Bs)

Nota per le sue acque termali, Sirmione è una delle mete più ambite per una gita fuori porta in questo periodo. Camminare tra le vie del centro e visitare il Castello Scaligero è come fare un viaggio nel passato. Le caratteristiche strade strette e irregolari e gli edifici con mattoni e pietre a vista ci riportano indietro nel tempo. Al termine della penisola di Sirmione si possono visitare le Grotte di Catullo, nome che identifica un complesso archeologico romano di grande valore. E se la giornata lo permette, perché non sfruttare questa gita per prendere un po’ di sole sulle bellissime spiagge della città?

Santuario di San Patrizio a Colzate

Santuario di San Patrizio (Bg)

Arroccato su uno sperone roccioso alle pendici del monte Cavlera, il santuario domina i sottostanti paesi di Colzate e Vertova e dal suo balcone si gode una stupenda vista sulla Val Seriana. Considerato tra le strutture religiose più importanti della provincia bergamasca, venne fatto erigere da commercianti locali entrati in contatto con alcuni abitanti dell’Irlanda. Particolarmente bello è il sacello ornato all’interno e all’esterno di numerosi affreschi. Si può raggiungere il santuario sia in auto che a piedi.

Greenway del lago di Como

Greenway del Lago di Como (Co)

La Greenway è un percorso pedonale che si snoda per 10 kilometri lungo la sponda comasca del Lario. L’itinerario attraversa i borghi da Colonno a Griante permettendo di ammirare le vie medioevali, le ville seicentesche, i porticcioli, le chiese, i giardini e i terrazzamenti che caratterizzano questa porzione di Lombardia. E’ possibile immettersi sul percorso in diversi punti così da non essere obbligati a percorrerlo integralmente. Il nostro consiglio è abbinare un tratto della Greenway alla visita di una delle meraviglie del lago: dall’Isola comacina a Villa Carlotta, da Villa del Balbianello al Sacro Monte di Ossuccio.

vigevano

Vigevano (Pv)

Vigevano è una bellissima città, forse troppo poco conosciuta, che si sviluppa attorno alla celebre Piazza Ducale. La piazza colpisce il visitatore per l’armonia delle forme e la cura dei dettagli, in particolare sulla spettacolare facciata del duomo. Sul lato destro svetta la torre del castello. Una delle particolarità di questo maniero è la strada coperta, unica nel suo genere, che collega il mastio alla cavallerizza. Da visitare anche il museo internazionale della calzatura, arte di cui un tempo Vigevano era capitale europea.

rifugio-azzoni-resegone

Rifugio Azzoni sul Resegone (Lc)

Il Resegone è la montagna simbolo di Lecco. Molto nota per il suo profilo frastagliato è una meta ideale per chi vuole ritornare a camminare in montagna dopo la pausa invernale. Ci sono diversi sentieri che conducono al rifugio Azzoni collocato sulla sua cima a 1860m. Qui vi descriviamo il sentiero 5, probabilmente quello più conosciuto. Il tempo totale di percorrenza è di circa 5 ore e per percorrerlo è necessario un pò di allenamento.

Allora non ti resta che scegliere…Buona gita del primo maggio!
 

 VAI AL BLOG