5 appuntamenti per ammirare le Cascate del Serio

Conoscete le Cascate del Serio?

Ogni anno migliaia di persone salgono a Valbondione, in Val Seriana, per godersi lo spettacolo offerto dai 10.000 metri cubi d’acqua che precipitano a valle. Le cascate del Serio sono le più alte d’Italia e sono formate da un triplice salto di 315 metri. E’ uno spettacolo della natura unico, fragoroso, rumoroso, rinfrescante ma soprattutto affascinante.

Le cascate si possono ammirare solo in pochissimi giorni all’anno quando, in accordo con l’Enel, vengono aperte le barriere del lago artificiale alla sommità delle cascate. Particolarmente suggestiva è l’apertura in notturna che da qualche anno si svolge nel mese di luglio. In questo caso, la partecipazione richiede abbigliamento da montagna e l’uso di torce o pile frontali per la suggestiva discesa in notturna.

cascate-del-serio

 

Quando si possono ammirare le Cascate del Serio?

Questo il calendario delle aperture delle Cascate del Serio per il 2017:

18/06/2017 – Prima apertura, giugno
dalle ore 11:00 alle ore 11:30

15/07/2017 – Apertura in notturna, luglio
dalle ore 22:00 alle ore 22:30

20/08/2017 – Terza apertura, agosto
dalle ore 11:00 alle ore 11:30

17/09/2017 – Quarta apertura, settembre
dalle ore 11:00 alle ore 11:30

In occasione dell’apertura del 17 settembre Gite in Lombardia organizza una gita in compagnia per scoprire insieme questa meravigliosa cascata. Vai alla gita.

15/10/2017 – Quinta apertura, ottobre
dalle ore 11:00 alle ore 11:30

cascate-serio-notte

Come si raggiungono le cascate del Serio?

Dall’uscita di Bergamo dell’Autostrada A4 si seguono le indicazioni per la Valle Seriana. Superati gli abitati di Ardesio, Gromo e Gandellino, si arriva a Valbondione. Nelle domeniche di apertura delle Cascate è necessario pagare un biglietto di 5€ valido per parcheggiare su tutto il territorio comunale. Da qui si segue la mulattiera che porta al Rifugio Curò (segnavia CAI N.305) ben indicata e di facile percorrenza. Lasciato l’abitato si attraversano boschi di faggi e conifere per giungere, dopo circa 70 minuti, a un grande prato che costituisce la tribuna naturale per l’osservazione delle Cascate.
In alternativa, da Valbondione si prosegue fino alla Frazione di Grumetti. Si lascia la strada carrabile e si intraprende il sentiero segnalato con segnavia CAI 332 che porta all’antico borgo di Maslana. Si attraversa il ponte della Piccinella, si segue il sentiero a sinistra arrivando, dopo circa 90minuti, all’osservatorio floro-faunistico nei pressi della zona dei grandi macigni da cui è possibile godersi lo spettacolo delle cascate.

VAI AL BLOG