L’escursione al Monte Lema (m 1621) è una gita alla portata di tutti che consente di arrivare ad una delle cime più importanti della provincia di Varese, posta al confine con la Svizzera. La vetta è uno spettacolare punto panoramico sul Lago Maggiore, sul Lago di Lugano e sulle cime delle Alpi Pennine e Lepontine. L’itinerario parte presso il rifugio Campiglio in località Pradecolo (m 1184) che si può raggiungere seguendo la strada asfaltata che sale da Luino per Due Cossani. Dal rifugio ci si inoltra in un bosco fino al Piano di Runo, nei pressi del quale è presente una sorgente. Lungo questo tratto vi sono begli scorci panoramici sul lago, i castelli di Cannero e sul Monte Rosa. Si prosegue sul sentiero che dapprima sale dolcemente e poi, con un breve tratto ripido, conduce sulla cresta del Monte Lema. Superata la stradina che porta al rifugio Lema (possibile meta alternativa), si arriva alla vetta dove sono presenti una grande croce in cemento ed un osservatorio astronomico (che organizza serate dedicate all’osservazione del cielo). Il panorama a 360 gradi è mozzafiato. Si scende quindi fino all’arrivo della cabinovia seguendo per la Forcola d’Arasio. Giunti all’omonima alpe, si entra in un bel bosco e si raggiunge l’Alpone. Da qui si risale leggermente fino all’Oratorio della Madonna della Guardia dove sono presenti dei cartelli che indicano Pradecolo.

Più Info