Immersa in uno splendido parco di 33mila metri quadrati, Villa Menafoglio Litta Panza si affaccia sulla città di Varese da uno dei colli più alti. La dimora venne edificata intorno alla metà del XVIII secolo su una preesistente casa nobiliare per volere del marchese Paolo Antonio Menafoglio, vivace uomo di mondo e abile banchiere con interessi a Milano e a Modena. Lo schema a “U”, tipico della dimora barocca, con il cortile rivolto verso gli spazi pubblici, venne rovesciato: la nuova Corte d’onore fu infatti orientata verso il parco anziché verso la facciata d’ingresso, privilegiando l’atmosfera d’intimità e isolamento propria delle cosiddette “ville di delizia”. Il complesso, aperto al pubblico nel settembre del 2000 dopo un’impegnativa campagna di restauri, ospita una collezione di arte contemporanea americana e mostre di livello internazionale.
Più Info