Villa Borromeo Visconti Litta è una villa di delizie ideata intorno al 1585 dal Conte Pirro I Visconti Borromeo che si ispirò alle ville medicee toscane per trasformare la proprietà di Lainate in una elegante residenza che presto diventò teatro di grandiose feste e ricevimenti e luogo di incontro per artisti e intellettuali. L’ingresso alla villa immette nel cortile d’onore circondato da edifici. Sul lato destro sono presenti dei rustici, un tempo adibiti a scuderie, abitazioni per i contadini e stalle. Sul fondo, invece, sorge la Casa Signorile detta anche “Riposteria”, edificio cinquecentesco che costituisce il nucleo più antico del complesso. Oltre agli splendidi giardini venne realizzato anche il Palazzo delle Acque, più conosciuto come Ninfeo, luogo di grandissima suggestione e considerato l’esempio più importante e significativo di edifici di frescura di tutta l’Italia settentrionale soprattutto perché – cosa assai rara – funziona ancora oggi esattamente come allora, grazie a sofisticati meccanismi idraulici.

Più Info

Per i soci di Gite in Lombardia ingresso ridotto. Scopri di più.