Ricca all’intero di famose sculture e affascinante all’esterno per il suo celebre giardino botanico, Villa Carlotta è una delle perle del Lago di Como.

Visitare Villa Carlotta

Villa Carlotta è una splendida dimora sulle rive del Lago di Como celebre per le raccolte d’arte e per il vasto giardino botanico che la circonda. La dimora fu realizzata alla fine del Seicento dal marchese Giorgio Clerici. Agli inizi dell’Ottocento, grazie al suo successivo proprietario Gian Battista Sommariva, la villa toccò il massimo splendore impreziosendosi di capolavori di Canova, Thorvaldsen e Hayez e divenendo meta irrinunciabile per una visita sul Lago di Como.
Alla metà del diciannovesimo secolo Villa Carlotta venne donata dalla principessa Marianna di Nassau alla figlia Carlotta in occasione delle nozze con Giorgio II, duca di Sachsen-Meiningen, che, appassionato botanico, si dedicò alla realizzazione del vasto giardino terrazzato ricco di oltre 500 specie di piante.
Durante la primavera si può assistere alla splendida fioritura dei rododendri e delle oltre 150 varietà di azalee, ma ogni periodo dell’anno è adatto per una visita: camelie, cedri e sequoie secolari, platani immensi ed essenze esotiche fanno da contorno alle bellissime ambientazioni create nei secoli dagli architetti dei giardini, rendendo la villa un luogo di rara bellezza in cui capolavori della natura e dell’ingegno umano convivono armoniosamente.
Villa Carlotta è aperta al pubblico da marzo a novembre tutti i giorni e nei giorni 7, 8 e 9 dicembre. Durante il periodo di chiusura è comunque possibile visitare la villa, ma solo su prenotazione.
Più Info