Le Torbiere del Sebino sono un ambiente unico in un delicato equilibrio tra terra e acqua e popolato da moltissime specie di piante, uccelli e altri animali.

Visitare le Torbiere del Sebino

Sulla sponda meridionale del Lago d’Iseo si trova la Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, un parco naturale dichiarato “zona umida di importanza internazionale” e considerato un’area prioritaria per la biodiversità nella Pianura Padana lombarda. La riserva è caratterizzata da un ecosistema unico quanto delicato per la varietà di habitat e di specie acquatico-palustri pregiate presenti nel territorio. Lungo il perimetro della torbiera si possono percorrere percorsi pedonali attrezzati oppure raggiungere alcune passerelle e punti di avvistamento per ammirare da vicino gli uccelli che abitano e nidificano nella Riserva.
Chi desidera unire la passeggiata alla scoperta di elementi storici può visitare il millenario Monastero di San Pietro in Lamosa. Chi invece vuole osservare le Torbiere del Sebino e il Lago d’Iseo dall’alto può prendere il sentiero panoramico del monte della Madonna del Corno (506 m slm) (seguire le indicazioni dal centro di Provaglio d’Iseo per la chiesetta della Madonna del Corno).
La Riserva è accessibile ogni giorno dell’anno, festivi compresi, dall’alba al tramonto. Eventuali visite notturne sono possibili solo previa richiesta di autorizzazione e devono essere organizzate per fini didattici e/o di ricerca. Per entrare è necessario acquistare un ticket di 1€ alle macchinette automatiche poste agli ingressi della Riserva.
Più Info