Palazzo Vertemate Franchi fu eretto dai fratelli Vertemate Franchi, provenienti da una delle famiglie più ricche di Piuro, ed è l’unico edificio delle proprietà che si salvò dalla frana del 1618 che sommerse il paese con molti dei suoi abitanti. La dimora è immersa in un ambiente incantevole e comprende il palazzo, alcuni rustici e un’area verde molto estesa di epoca rinascimentale. Grazie alla posizione climaticamente privilegiata, attorno al palazzo si è potuto dar luogo anche a un vigneto per la produzione del Vertemate Vino Passito. All’interno pareti e soffitti a volta sono riccamente affrescati e vi sono rappresentate grandi scene mitologiche; stüe e soffitti intarsiati sono sicuramente le meraviglie del palazzo. Dal 1988 il complesso è diventato museo di proprietà del comune di Chiavenna, il quale si è preoccupato della sua conservazione. Grazie al progetto “Palazzo Vertemate Franchi: laboratorio di arti e mestieri” finanziato da Fondazione Cariplo e dopo un attento lavoro di restauro e riqualificazione, dal 2019 torneranno aperti al pubblico alcuni rustici pertinenziali adibiti a ristorante e caffetteria. Anche l’orto della Villa è tornato al suo antico splendore, grazie al ritrovamento dell’antico archivio della famiglia in cui sono descritte le piante e i fiori coltivati all’epoca.
Più info