Il castello di Masnago, alle porte di Varese, unisce il fascino di un castello medioevale, il prestigio di un museo d’arte moderna e la tranquillità di un parco secolare.

Visitare il castello di Masnago e il suo museo

Il castello di Masnago, che si eleva dominante su un’altura dell’omonimo borgo, ospita il Civico Museo d’Arte Moderna e Contemporanea: un vero e proprio viaggio nella storia dell’arte a Varese e in Lombardia attraverso dipinti e sculture.
La mostra permanente si trova all’interno delle sale del castello, riccamente affrescate e risalenti all’epoca quattrocentesca, su due piani.
Al primo piano sono esposte tele di arte lombarda e dell’Italia settentrionale dal XVII al XIX secolo e spiccano i lavori di artisti quali il Morazzone, il Procaccino, Hayez, Magatti.
Al secondo piano del castello sono collocate le opere della pittura lombarda del Novecento e le collezioni di arte contemporanea tra cui lavori di Giacomo Balla, Mario Sironi, Innocente Salvini, Eugenio Pellini, Lucio Fontana, Renato Guttuso, Enrico Bay, Bruno Munari.
Il complesso architettonico del castello di Masnago ha subito interventi ed ampliamenti diversi nel corso dei secoli ed alcune sue parti risalgono ad epoche diverse; la torre è di epoca medievale, mentre il corpo principale, con i suoi splendidi affreschi, risalgono al Quattrocento. L’ala, datata intorno al Seicento-Settecento, rende il tutto più simile a una residenza signorile che a una struttura a scopo difensivo.
Come per altri castelli della Lombardia è circondato dal verde: il parco Mantegazza, un vero e proprio giardino botanico che ospita più di 100 varietà di alberi e di arbusti.
Il museo è aperto dal martedì alla domenica. Chiusura il lunedì e nelle festività.
Più Info