L’Isola Comacina è una pittoresca isola del Lago di Como ricca di natura, di storia e di panorami unici. È raggiungibile solo imbarcandosi su un traghetto da località Ossuccio (proprio sotto al campanile gotico) nel comune di Tremezzina o da altre località del Lago di Como.
Una volta giunti sull’isola, si possono seguire i diversi sentieri attorniati da una rigogliosa vegetazione tipicamente mediterranea. Generalmente si impiegano circa due ore per visitarla e lungo la passeggiata si possono osservare resti di edifici romani, testimonianze paleocristiane e resti di chiese romaniche. L’Isola Comacina infatti è considerata uno dei siti archeologici più rilevanti dell’Italia settentrionale e molti dei reperti che sono stati qui rivenuti sono ora conservati presso l’Antiquarium che si trova nei pressi dell’imbarcadero. Per chi volesse pranzare sull’Isola Comacina, sono presenti un bar/ristorante o zone adibite al pic-nic con panche di legno. È consigliata la visita dell’Isola in occasione della sagra dei Lumaghitt che si festeggia a giugno in occasione della Festa di San Giovanni, quando un grandioso spettacolo pirotecnico “incendia” l’isola e il lago viene illuminato da migliaia di ceri (lumaghitt) galleggianti. Scopri di più sulla sagra dei Lumaghitt. L’Isola Comacina e l’Antiquarium sono aperti da marzo a ottobre.
Più Info