Nel 1827 il conte Tadini fece trasferire tutta la sua collezione privata nel suo palazzo di Lovere sul Lago d’Iseo, creando il più antico museo dell’Ottocento in Lombardia dopo Brera. La Galleria dell’Accademia Tadini rispecchia la varietà di interessi di un aristocratico cresciuto nel clima dell’Illuminismo lombardo che raccoglie, nella sua biblioteca, opere di pittura, scultura, letteratura, filosofia, storia e scienze. Cuore della collezione sono le opere di Antonio Canova.
Più Info