Il Castello Visconteo di Pavia fu concepito come dimora di caccia e di svago nel 1360, all’inizio della signoria di Galeazzo II Visconti, che pensò anche a un collegamento con la vicina città di Milano attraverso un canale navigabile, quello che sarà chiamato più tardi il Naviglio Pavese. Il Castello Visconteo è uno tra i più insigni esempi dell’architettura tardogotica lombarda e attualmente è sede dei Musei Civici. Oltre a uno spazio adibito ad esposizioni temporanee, i musei comprendono numerose sale che ancora conservano preziosi affreschi di età viscontea e sforzesca. Tra le sale del museo civico citiamo: il Museo Archeologico e la Sala Longobarda, la Pinacoteca Malaspina, la Sala del modello ligneo del duomo. All’interno delle Scuderie del Castello Visconteo vengono svolte ogni anno diverse mostre dedicate a famosi artisti nazionali ed internazionali.
Più Info