Immerso tra le splendide colline della Franciacorta e a due passi dal centro storico di Rovato, si trova il Castello Quistini, un’antica dimora nobiliare.

Visitare il Castello Quistini di Rovato

Conosciuto anche come Palazzo Porcellaga, il Castello Quistini è un’antica dimora costruita intorno al 1560 per volere di un nobile, Ottaviano Porcellaga, che ne fece la propria residenza di campagna fortificata. Lo scopo era quello di difendersi dalle battaglie tra le truppe venete e francesi dell’epoca.
Il Castello Quistini fu realizzato in pietra di Sarnico, tipica dell’area del Lago d’Iseo, ed è circondato da una cinta muraria a forma di pentagono irregolare con mura sottili. Presenta cinque torrioni agli angoli e una torre di quattro piani centrale.
Oggi il Castello Quistini è una struttura privata, ma è possibile visitarne alcune sale ed il giardino botanico che si estende su una superficie di circa 10.000 mq. Tra le aree visitabili più note vi è la Sala Grottesca con le sue preziose decorazioni ottocentesche, ed il maestoso Salone ad unica campata.
Nel giardino botanico sono presenti ben 1500 varietà di rose fra antiche, moderne e inglesi e vi è la possibilità di scoprire diversi angoli verdi nascosti come il giardino segreto delle ortensie, orti e frutteti. Lungo il percorso proposto, inoltre, è possibile osservare le originali sculture realizzate con materiali di riciclo dal proprietario del castello Marco Mazza.
Il Castello Quistini ospita numerosi eventi workshop sui legati a fiori e piante, come la mostra mercato Giardinaria a maggio, ed i suoi spazi sono spesso utilizzati per ricevimenti.
E’ possibile visitare i giardini e il palazzo, con ingresso a pagamento, in primavera. Durante tutto l’anno, in alcuni orari, si può partecipare a tour guidati per gruppi della durata di circa un’ora.
Più Info