Il contrabbando romantico al confine con la Svizzera

Il contrabbando romantico è quello del Cimino, cantato da Davide Van De Sfroos, è il contrabbando di riso e caffè prima e delle ‘bonde’ (le sigarette) dagli anni dopo la Seconda Guerra Mondiale. E la zona che andremo a visitare è stata interessata per anni da questo fenomeno di amore e odio tra finanzieri e contrabbandieri. La nostra Guida, figlia di una generazione che ha sentito narrare in prima persona gli avvenimenti che ci riporterà, è nata e cresciuta in questi luoghi, e tra leggende e racconti ci sorprenderà tra risate e avventure di questi personaggi della Valceresio.

Ci avventureremo quindi all’esplorazione delle Trincee e Gallerie della Linea Cadorna, un labirinto di cunicoli e bunker della Prima Guerra Mondiale costruito a difesa della frontiera italo-svizzera nel 1918. E proprio sul confine tra Italia e Svizzera cammineremo, in un ambiente ricco di vegetazione e storia.

La nostra meta sarà il Monte Pravello (1025 m) da dove potremo spaziare la vista su un panorama mozzafiato del Lago di Lugano, tra Alpi italiane e svizzere in tutto il loro splendore. Rientreremo al punto di partenza attraverso un altra via,in vista dell’antico presidio della Milizia Fascista di confino, ora gestito a Rifugio dai volontari della Protezione Civile di Saltrio.

Altre informazioni

Difficoltà: E escursionistico – medio-facile

Dislivello: 500 metri

Lunghezza: 8 km

Tempo di cammino: 4 ore (soste escluse)

 

Domande sulle nostre gite? Guarda le risposte alle domande frequenti

 

Le iscrizioni non sono ancora aperte. Continuate a seguirci.