Passeggiata da Boffalora al Monte Crocione

trekking

Provincia: Como
Partenza: Rifugio Boffalora
Arrivo: Monte Crocione
Tempo (A/R): h 5 circa
Dislivello: 389 m
Difficoltà: medio facile

Questa escursione in provincia di Como è lunga ma non presenta difficoltà ed è di grande interesse panoramico in quanto si svolge sul crinale che separa il Lago di Como dal lago di Lugano. Sul percorso sono presenti anche alcune testimonianze della Linea difensiva Cadorna. Si parte dal Rifugio Boffalora in prossimità del quale si può lasciare l’auto (il rifugio è raggiungibile salendo da San Fedele d’Intelvi verso Pigra). Si prende la strada asfaltata verso il rifugio Venini, trovando quasi subito un bivio in cui tenere la destra. Il percorso asfaltato si addolcisce mano a mano fino ad arrivare all’Alpe di Lenno. La strada diviene sterrata e in 20 minuti si raggiunge il Rifugio Venini. Si prosegue sul sentiero verso il Monte Crocione, passando dalle antiche postazioni della Linea Cadorna, ed è possibile una deviazione per raggiungere la cima del Monte Calbiga (m 1.698) che, nelle giornate limpide, offre una vista fino al gruppo del Bernina e al Monte Rosa. Dalla grande croce del Monte Crocione (m 1.640) è possibile ammirare un meraviglioso panorama sui rami del Lago di Como e sulle cime delle Grigne. Il Monte Crocione è completamente spoglio di vegetazione, quindi questa gita è consigliata in inverno, in primavera e in autunno. Per chi volesse accorciare il percorso è possibile (nei periodi di bassa stagione) recarsi in auto fino all’Alpe di Lenno.

Escursione al Monte Crocione